Festa d’inverno

In questi ultimi due mesi abbiamo iniziato a raccogliere i frutti di tante energie spese nel processo di cura avviato due anni fa nelle rovine di santa maria in Passione.
Tutti interventi portati avanti in autogestione, mossi dalla convinzione che si possa immaginare una relazione diretta tra le persone e i luoghi in cui vivono, se a queste è permesso prendersi il proprio tempo.

Dopo due anni di autoformazione, laboratori, lavori collettivi, piccoli interventi di manutenzione, abbiamo maturato l'intenzione di proseguire sempre più organicamente:
così abbiamo finito i pavimenti (con le ardesie antiche e la calce idraulica) e allestito alcuni spazi interni per renderli davvero più accoglienti: soprattutto, però, nei prossimi mesi partiremo con un grande ciclo di consolidamento degli intonaci antichi.

Non rimane altro che condividere e festeggiare!

Autore dell'articolo: spaziolibero